Raggiungere i vostri obbiettivi

Essere più veloci

Sentirvi belle

Esplora la nostra sezione salute, benessere e lifestyle. Sentiti più a tuo agio in piscina, trova il costume più adatto alla tua silhouette e leggi i nostri articoli su alimentazione e lifestyle.



Divertirvi

Tutto il necessario per divertirsi sia in piscina che in vacanza, con la famiglia o da soli - in più programmi per il nuoto neonatale, giochi e consigli sulle prossime vacanze 

 

 



Fastskin

IQfit

Biofuse

Speedo Sculpture

Endurance


Scopri tutto sui nostri atleti, sfoglia i nostri articoli e affina la tua tecnica con i consigli dei nostri migliori allenatori

Benvenuto nella sezione News, articoli e consigli sulla tecnica. Qui potrai trovare utili consigli motivazionali, suggerimenti dei nostri allenatori, novità su eventi e atleti e i nostri famosi video tutorial. 


Consigli e suggerimenti

Migliora la bracciata a Delfino con Ryan Lochte

Vuoi migliorare la tua tecnica di bracciata a delfino?
Il record man americano Ryan Lochte ci mostra come eseguire una corretta bracciata a delfino attraverso questo video tutorial. Ideato dai nostri allenatori d'elite per aiutarti a migliorare il posizionamento della mano, la presa e la spinta.

Migliora la bracciata a delfino con l’atleta Speedo Ryan Lochte

Con il viso in acqua e le braccia protese in avanti, le mani entrano in acqua all’altezza delle spalle, piatte o con il pollice leggermente rivolto verso il asso in maniera rilassata.

La fase di “presa”

La fase di “presa” inizia piegando i polsi, le dita sono rivolte diagonalmente verso il basso e i gomiti ruotano aiutando la testa a portarsi verso la superficie dell’acqua, questo ti prepara per la fase di spinta.

La fase di spinta

La fase di spinta inizia con le mani che ruotano all’indietro, le dita rivolte verso il basso e i gomiti sempre in posizione alta.

La spinta

Con le mani spingi all’indietro verso i fianchi, fate attenzione a non rendere la spinta troppo ampia. Fai passare le mani sotto il ventre con le dita rivolte verso il fondo della piscina. Ricordati di tenere i gomiti alti per tutta la durata della bracciata.

La spinta è generata da un estensione esplosiva delle braccia verso i fianchi, vicino alle gambe, con i palmi rivolti all’indietro, colpendo l’acqua verso i piedi. Questa è il movimento dove si genera maggiore propulsione e dev’essere eseguito in modo molto più veloce rispetto a tutti gli altri movimenti della bracciata.

Le braccia lasciano l’acqua al termine della fase di spinta e recuperano al di sopra della superficie in modo neutro e rilassato. In questa fase il corpo dovrebbe rimanere ben dritto e le spalle il più vicino possibile alla superficie dell’acqua, assicurati che nessuna parte delle braccia tocchi l’acqua prima del rientro.

Le mani devono rimanere il più rilassate possibile al fine di conservare energie ed essere pronte per la bracciata successiva.

Ryan mostra la corretta posizione alta dei gomiti da assumere prima della fase di spinta.

 

Se ti è piaciuto il video sull’assetto a delfino prova a dare un occhiata anche agli altri video sulla tecnica a delfino:

Migliora la gambata a delfino con Ryan Lochte

Migliora la respirazione a delfino con Ryan Lochte

Migliora l’assetto a delfino con Ryan Lochte

 

Prodotti correlati

  • Community

    Bisogno di ispirazione? Unisciti alla nostra comunity per consigli suggerimenti su tutto, dalla tecnica agli allenamenti.

  • I nostri negozi

    Non riesci a trovare quello che cerchi, o hai bisogno di parlare con un esperto? Trova il rivenditore Speedo più vicino a te.