Raggiungere i vostri obbiettivi

Essere più veloci

Sentirvi belle

Esplora la nostra sezione salute, benessere e lifestyle. Sentiti più a tuo agio in piscina, trova il costume più adatto alla tua silhouette e leggi i nostri articoli su alimentazione e lifestyle.



Divertirvi

Tutto il necessario per divertirsi sia in piscina che in vacanza, con la famiglia o da soli - in più programmi per il nuoto neonatale, giochi e consigli sulle prossime vacanze 

 

 



Fastskin

IQfit

Biofuse

Speedo Sculpture

Endurance


Scopri tutto sui nostri atleti, sfoglia i nostri articoli e affina la tua tecnica con i consigli dei nostri migliori allenatori

Benvenuto nella sezione News, articoli e consigli sulla tecnica. Qui potrai trovare utili consigli motivazionali, suggerimenti dei nostri allenatori, novità su eventi e atleti e i nostri famosi video tutorial. 


Consigli e suggerimenti

Gli ultimi consigli sulla motivazione di Fred Vergnoux

Evita la routine e resta motivato grazie ai consigli dell'allenatore Fred Vergnoux.

Finalmente hai perfezionato il tuo modo di allenarti, riuscendo a correggere i tuoi errori. Ora cosa ti attende? Grazie a quest'ultimo capitolo del suo blog, l'allenatore d’élite Fred Vergnoux svela gli ultimi consigli per mantenere alta la tua motivazione.

Resta motivato e sfida te stesso

Il “bello” del nuoto consiste principalmente nel ripetere i medesimi movimenti, utili per esercitarsi e rendersi conto dei propri miglioramenti. Parlando in termini di risultati, però, non accetto che i miei nuotatori eseguano lo stesso programma di allenamento durante un anno, senza registrare dei significativi miglioramenti. Se desideri perfezionarti e restare motivato, devi modificare i tuoi esercizi e sfidare te stesso.

Per mantenere costante la tua motivazione e migliorare le prestazioni, applica da subito al tuo programma di allenamento una delle seguenti varianti:

Procurati un compagno di allenamento

Inizia ad allenarti in coppia con qualcuno. Potrebbe essere un nuotatore abile quanto te (che nuota al tuo stesso livello) oppure di livello superiore, che ti costringa cosi’ ad impegnarti di più per competere con lui. Oppure qualcuno che non sia particolarmente dotato ma che potrebbe comunque essere in grado di aiutarti, per esempio, motivandoti o guardandoti nuotare, commentando la tua tecnica di nuoto.

Per auto-motivarti differenzia i tuoi esercizi

La motivazione spesso va di pari passo con i cambiamenti, quindi se nuoti sempre nella stessa piscina, alla stessa ora, nello stesso posto, nella stessa corsia, prova a cambiare piscina e giorno. Oppure decidi di allenarti in un club diverso. Sfida te stesso, la tua mente e scopri cosa puoi fare di diverso.

Se puoi permettertelo, organizza un piccolo camp di allenamento. Se sei in Gran Bretagna e piove o è inverno, e puoi permettertelo, vai in un luogo più caldo, per esempio a Tenerife, e nuota in una piscina all'aperto.

Analizza, migliora e valuta

Non devi cadere nella routine o arrivare in piscina e non sapere perché sei lì, devi sempre avere uno scopo, una ragione. Devi essere conscio dei tuoi miglioramenti e che stai raggiungendo i tuoi obiettivi. Io procedo sempre analizzando le mie capacità, poi perfeziono i miei gesti, infine valuto i miei miglioramenti, continuando a ripetere la medesima sequenza. Ti suggerisco dunque di spendere 15 minuti di tempo dopo l'allenamento per riflettere su quanto hai appena fatto.

E adesso ‘tuffati’ in questi miei ultimi suggerimenti...

Valutazione dell'assetto

Questo esercizio ti aiuterà a migliorare l’assetto e la forza nella parte bassa del torso. Poggia la schiena contro una parete, con i talloni, la parte posteriore delle spalle e le natiche contro la parete. L'obiettivo è portare la spina dorsale il più possibile contro la parete. Chiedi a qualcuno di fotografarti lateralmente. Solitamente la zona lombare della schiena è curvata al punto che potrebbe passarci una mano. Migliora la tecnica e l'assetto del corpo affinché, progressivamente, la distanza tra la parete e la spina dorsale diminuisca al massimo.

Tavoletta verticale

Esercita la gambata con una tavoletta, tienila lateralmente (invece che in alto) in modo da creare maggiore resistenza. Per eseguire questo esercizio devi lavorare maggiormente su potenza e basso ventre. È un esercizio molto efficace durante le sessioni di velocità.

[Consiglio di Speedo: consulta la nostra guida all'uso della tavoletta per altri suggerimenti utili.

Gambata verticale

La gambata verticale è utile per migliorare esecuzione e tecnica, ma anche la tua forma fisica; è un esercizio molto duro! Restando in posizione verticale esegui la gambata a stile libero, farfalla o rana, ad esempio, con entrambe le braccia lateralmente al corpo, incrociate sul petto o diritte fuori dall'acqua. Prova 20 secondi di gambata verticale, quindi 20 secondi di voga e ripeti il tutto dieci volte. La gambata verticale in stile rana è particolarmente faticosa.

Riepilogo della settimana

  • Procurati un compagno di allenamento con il quale mantenere alta la tua motivazione e migliorare la tua tecnica.
  • Rendi vario il tuo allenamento per sconfiggere la routine, prova una nuova corsia, un orario diverso, o perfino a cambiare piscina o club.
  • Analizza, migliora e valuta il tuo allenamento ogni settimana.

Per ora da Fred è tutto, ma se cerchi altri consigli su come migliorare la tua tecnica di nuoto o la forma fisica, consulta la nostra sezione News, articoli e consigli sulla tecnica. Troverai moltissimi suggerimenti, consigli e video tutorial per tutti gli stili di nuoto, oltre a interviste entusiasmanti con alcuni dei migliori nuotatori al mondo. 

Ti sei perso i suggerimenti della settimana scorsa? Leggi l'articolo del blog di Fred su come migliorare la stabilità nel basso ventre

Prodotti correlati

  • Community

    Bisogno di ispirazione? Unisciti alla nostra comunity per consigli suggerimenti su tutto, dalla tecnica agli allenamenti.

  • I nostri negozi

    Non riesci a trovare quello che cerchi, o hai bisogno di parlare con un esperto? Trova il rivenditore Speedo più vicino a te.